Home Mangia, Dormi, NuotaSpiagge Bagni della Regina Giovanna, una spiaggia segreta sulla costa di Sorrento

Bagni della Regina Giovanna, una spiaggia segreta sulla costa di Sorrento

by Eva | My Lemon Land
Condividilo!

Ci sono molte calette e insenature in penisola sorrentina, spiagge di sabbia e di scogli, ma una più di tutte ha un fascino senza eguali, dove si fondono storia e natura: i Bagni della Regina Giovanna.

Le leggende di una Regina bella ma crudele

Bagni della Regina Giovanna_Villa Pollio Felice_Sorrento

Mi hanno sempre raccontato delle bizzarre leggende sui Bagni della Regina Giovanna. Una di queste narra di un’apparizione di spiriti tra i ruderi della villa romana: a mezzanotte in punto, un cavaliere nero su un cavallo alato insegue una fanciulla con un vestito bianco. Si pensa che questa fanciulla sia la Regina Giovanna ( no, non ti sto prendendo in giro, beh, forse hanno preso in giro me, tanto che per un po’ avevo paura di andarci 😀 ).

Il nome di questo luogo, infatti, proviene dalla Regina Giovanna D’Angiò dove, durante la sua dominazione del Regno di Napoli tra il 1371 e il 1435, si racconta che venisse  in questa baia segreta per fare il bagno nella acque turchesi. La leggenda narra che la regina, bella ma crudele, si recasse qui in particolare, accompagnata dai suoi tanti amanti con i quali si intratteneva segretamente e che poi li gettasse in mare per farli sparire.

Ma la storia di questo posto senza tempo è molto più antica. Essa risale al I sec. a.C. quando sorgeva su queste rocce protese nel mare, la grande villa di Pollio Felice, un nobile romano, poeta e storico che fondò una biblioteca a Roma.

Se stai cercando un hotel a Sorrento, ti consiglio di scegliere tra quelli offerti da Booking.com. Ci sono hotel, b&b e appartamenti con prezzi, foto e i commenti di chi ha soggiornato prima di te. Vai su Booking.com.

Una spiaggia di scogliera rocciosa naturale a picco sul mare

Sentiero-Bagni-Regina-Giovanna_Sorrento

I Bagni della Regina Giovanna è un angolo di costa al capo di Sorrento, dove si intrecciano scogliere e sentieri che portano direttamente in mare. 
Qui archeologia e mare diventano un unico ambiente, il tutto circondato dalla natura selvaggia.

Per arrivarci c’è un sentiero a piedi (in discesa) che inizia dopo la chiesa ed è lungo meno di un chilometro. Penso che in qualsiasi altro paese farebbero pagare per entrare in questo posto unico, ma l’accesso è libero e non ci sono pedaggi.

Appena arrivati, si ammira il magnifico panorama dell’intera costiera sorrentina, una vista a 360°. Fermatevi e godetevelo. Il top è guardare il tramonto dalle rovine della villa, veramente romantico (si sono una sentimentale 😀 ).

Spiaggia-Bagni-della-Regina-Giovanna_Sorrento

Sotto il piazzale panoramico, dove era presente la domus della villa di Pollio Felice, c’è la famosa piscina naturale della Regina Giovanna, una baia circolare chiusa su tutti i lati da rocce calcaree e una spiaggia rocciosa, che grazie ad una scalinata in legno, ne consente l’accesso. Qui puoi rilassarti nelle acque azzurre tra gli scogli e la natura incontaminata.

Essa corrisponde al porto interno dell’antica villa, con un grande arco naturale che ne fa da cornice e permette all’acqua di riversarsi nel mare aperto. Purtroppo con l’innalzamento del livello del mare, della spiaggetta ne è rimasta ben poca.

Ricordo che 20 anni fa, ci si poteva sdraiare con le asciugamani e prendere i primi raggi di sole del mattino. Ora, invece, è un luogo dove si può fare snorkeling e dove i più temerari si tuffano dalle alte rocce della scogliera (pazzi!!).

Bagni-Regina-Giovanna_La Solara_Sorento
Bagni-della-Regina-Giovanna_Sorrento

Proseguendo per il sentiero si arriva ad un’altra scogliera dove, percorrendo un ponte di legno, si raggiunge l’unico lido presente qui, il lido La Solara.

Questo stabilimento balneare è fatto di scogli piani ed il sole è assicurato per l’intera giornata.
Qui puoi prendere un aperitivo o mangiare un panino, e c’è la possibilità di affittare un lettino per prendere il sole.
L’unico modo per arrivarci è solo attraverso i Bagni della Regina Giovanna.

Per chi vuole farsi una magnifica giornata in barca e arrivare ai Bagni della Regina Giovanna via mare, i migliori tour sono:

Come arrivare ai Bagni della Regina Giovanna

I Bagni della Regina Giovanna si trovano a poca distanza dal centro di Sorrento, ed è facilmente raggiungibile in auto o con l’autobus. E’ un sentiero a piedi, quindi bisogna lasciare l’auto o scooter nel parcheggio o per strada dove è possibile.

In auto o scooter

Da Sorrento proseguire direzione Massa Lubrense. Dista 4 km dal centro di Sorrento e raggiungibile in 15 minuti. C’è un parcheggio privato vicino al sentiero, al prezzo di 2€ l’ora.

Con mezzi pubblici

I bus SITA partono da Sorrento ogni 20 minuti circa, linea per Massa Lubrense (5070).

I miei consigli per la tua giornata al mare

Bagni della Regina Giovanna_Consigli- Sorrento Coast

Da buona guida virtuale, ecco dei piccoli consigli per goderti a pieno la tua giornata ai Bagni della Regina Giovanna:

  • Prima di raggiungere il sentiero, ti consiglio di farti la scorta di acqua nella salumeria sulla strada;

  • Muniti di scarpe comode per camminare nei sentieri e scarpe da mare per spostarsi da uno scoglio all’altro senza farvi male;

  • Porta attrezzatura per lo snorkeling, perché l’acqua è molto limpida e si possono vedere molte varietà di pesci;

  • Non c’è alcun servizio di salvataggio quindi state attenti quando vi tuffate;

  • Il periodo migliore è maggio/giugno – settembre/ottobre;

  • Non è un luogo adatto ai bambini;

  • Il consiglio più importante: fai turismo sostenibile, rispetta questo incantevole luogo di mare, non lasciare rifiuti nella natura!

Curiosità cinematografica

I Bagni della Regina Giovanna sono stati uno dei luoghi del set cinematografico del celebre film di Dino Risi nel 1955 Pane, Amore e … con Sofia Loren e Vittorio de Sica.

Dolce sirena che vieni dal mare, lasciati amare lasciati amare…

Un film rappresentativo della commedia italiana degli anni ’50 girato interamente in penisola sorrentina, tra il borgo marinaro di Marina Grande di Sorrento e Villa Giuseppina a Meta di Sorrento, detta anche Villa Cosenza dove si svolge la scena finale.

Conclusione

La città di Sorrento offre incantevoli panorami e luoghi magici, i Bagni della Regina Giovanna sono tra le 10 cose da vedere assolutamente quando si viene a Sorrento e tra le spiagge più belle della costa sorrentina.

Come hai potuto leggere dall’articolo, il mistero e un’atmosfera antica si respira tra le rocce di questo angolo di costa. Ora sei pronto a vederla?

Tagga le tue foto con @mylemonland

Non dimenticarti di taggare le tue foto con l'hashtag #mylemonland e @mylemonland

 

 

Condividilo!
0 commento
1

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito internet usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookie. Accetta Read More

Translate »
error: Content is protected !!